Frank Wright - pelle Mocassini in pelle - marrone con nappe - Nero asos blu-marino Pelle 40ced0

Rappresentazione artistica dell’incontro tra la nostra galassia, la Via Lattea, e la più piccola galassia Sausage, avvenuto tra 8 e  10 miliardi di anni fa. La registrazione di questo antico incontro è ancora conservata nelle velocità e nella chimica delle stelle. Crediti: V. Belokurov (Cambridge, UK); Based on image by Eso/Juan Carlos Muñoz

Tra otto e dieci miliardi di anni fa non avreste voluto abitare in questa galassia, poiché la situazione sarebbe stata abbastanza caotica. Un gruppo internazionale di astronomi ha infatti scoperto che in quel periodo la Via Lattea si stava scontrando frontalmente con un’altra galassia, più piccola, che ha avuto la peggio, venendo fatta a pezzi dallo scontro. Lo schianto cosmico è stato comunque un evento determinante anche nella storia della Via Lattea, di cui ha ridisegnato la struttura, modellando sia il suo bulge -il nucleo interno- che l’alone esterno, secondo quanto descritto dagli astronomi in una serie di nuovi articoli, pubblicati su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, The Astrophysical Journal Letters e arXiv.org.

L’antica galassia nana ha lasciato le sue stelle in moto su orbite molto lunghe e strette, che le portano molto vicine al centro della Via Lattea. «Questo è un segno rivelatore che la galassia nana entrò in un’orbita davvero eccentrica e il suo destino fu segnato», commenta Vasily Belokurov, coautore di molti degli studi insieme allo studente laureato GyuChul Myeong, entrambi dell’Università di Cambridge.

Dettagli prodotto

Stagioni:
Autunno
Inverno
Stile:
Casual
Classico
Elegante
Glamour
Rock
Urbano
Colore:
Neri
Materiale:
Pelle
Misura delle scarpe:
40
42
43
44

Frank Wright - Mocassini in pelle marrone con nappe - Nero
Mocassini di Frank Wright, Tomaia in pelle, Modello easy-on, Nappe, Dettaglio stile college sul davanti, Punta con impunture, Trattare con un prodotto per pelli, Tomaia in 100% vera pelle. In un piccolo laboratorio del Northamptonshire, Frank Wright iniziò la sua attività realizzando stivali chiodati per l'esercito britannico. Spostandosi su Carnaby Street negli anni '60, Frank Wright si dedicò ai classici mocassini e agli stivaletti Beatles, creando uno stile di tendenza. Le scarpe derby e i chukka completano una vasta gamma di calzature dal caratteristico tocco tradizionale.

Osservando la distribuzione delle velocità stellari nella Via Lattea, le stelle della galassia Sausage formano una caratteristica forma a salsiccia. Questa forma unica è causata dai forti movimenti radiali delle stelle. In questa immagine il Sole giace al centro dell’enorme nuvola di stelle, ma la distribuzione non include le stelle rallentate che effettuano un’inversione a U verso il centro della Galassia. Crediti: V. Belokurov (Cambridge, UK) e Gaia/Esa

Gli studi sono stati resi possibili grazie ai dati del satellite Gaia dell’Esa, che sta mappando le stelle della nostra galassia e i loro moti. Osservando il percorso delle stelle provenienti dalla fusione galattica, l’antica galassia si è guadagnata il soprannome di Sausage galaxy (letteralmente, “galassia salsiccia”), poiché, come spiega Wyn Evans, dell’Università di Cambridge: «Abbiamo tracciato la velocità delle stelle, e la forma a salsiccia è saltata fuori. Quando la galassia più piccola si è disgregata, le sue stelle sono state disperse su orbite quasi circolari. Le stelle nella salsiccia sono ciò che rimane dell’ultima maggiore fusione della Via Lattea».

La Via Lattea continua a scontrarsi con altre galassie, come la minuscola galassia nana del Sagittario. Tuttavia, la galassia Sausage era molto più massiccia delle altre. La sua massa totale tra gas, stelle e materia oscura era più di 10 miliardi di volte quella del nostro Sole. Quando si schiantò contro la giovane Via Lattea, la sua traiettoria penetrante causò molta confusione: il disco della Via Lattea fu probabilmente gonfiato o addirittura frammentato in seguito all’impatto e sarebbe poi dovuto ricrescere, mentre i detriti della nana si sparsero tutt’intorno alle parti interne della Via Lattea, creando il rigonfiamento al centro della galassia e l’alone stellare circostante.

KangaROOS Superb neri,Kappa Gizeh Ice OC neri,Puma King Avanti bold tongue sneakers - White farfetch bianco PelleLe Coq Sportif LCS R600 2 Tones Reflective grigio JeansITA JOMA TOP FLEX decathlon blu-marino Da calcio,POLO CLUB Polacchini uomo blu/giallo quellogiusto neri Pelle,DIADORA CALZATURE yoox neri Gomma,DOCKSTEPS CALZATURE yoox marroni Pelle,X 18.2 FG Energy Mode maxi-sport blu SinteticoDOCKSTEPS CALZATURE yoox neri PelleALL STAR OX CANVAS maxi-sport crema,Gola Montreal beige MarinaroEDWA CALZATURE yoox rosso PelleBATA 844709 neri,Chuck Taylor All Star converse bianco Classico,WRANGLER Clark uomo grigio quellogiusto neri Pelle,BRIAN CRESS CALZATURE yoox neri Pelle,Geox U Traccia B neri Pelle,IGI&CO Sneakers trendy uomo grigio quellogiusto grigio PelleASICS CALZATURE yoox blu-marino Ecopelle,Puma Clyde Dressed nonsolosport Sneakers basse,LAKAI CALZATURE yoox neri con taccoGIOSEPPO CALZATURE yoox rosa Pelle,Scarpe adidas escarpe neri Sintetico,Mizuno Wave Equate 2 neri Da corsa,Adidas stan smith j scarpe casual ragazzo ragazza irmasport grigioAnfibio cafè noir lqd601 scarpe uomo verde con inserti in crosta 43Nike Odyssey React Black White nonsolosport neri Sportivo,Vans Old Skool grigio,Scarpe da ginnastica CONVERSE escarpe marroni Ecopelle,.

Le simulazioni numeriche della fusione galattica possono riprodurre queste caratteristiche, afferma Denis Erkal, dell’Università del Surrey, mentre le prove del rimodellamento avvenuto si trovano nei percorsi compiuti dalle stelle ereditate dalla galassia nana. «Le stelle di Sausage girano tutte circa alla stessa distanza dal centro della galassia», ricorda Alis Deason, dell’Università di Durham, compiendo vere e proprie inversioni a U che fanno sì che la densità nell’alone stellare della Via Lattea diminuisca drasticamente laddove le stelle invertono la direzione.

Gli studi hanno anche identificato nella galassia Sausage l’origine di almeno otto ammassi globulari; poiché in genere le piccole galassie non hanno propri ammassi globulari, questo indica che la galassia Sausage debba essere stata abbastanza grande. «Sebbene ci siano state molte nane satelliti precipitate sulla Via Lattea nel corso della sua evoluzione, questa era la più grande di tutte», conclude Sergey Koposov della Carnegie Mellon University, che ha studiato la cinematica delle stelle di Sausage e degli ammassi globulari in dettaglio.

Leggi anche: Fusioni nella Via Lattea: le rivelano i dati di Gaia

Per saperne di più:

Fonte: La grande collisione che ha cambiato la Via Lattea